Menu

Introdurre i cibi solidi: Come introdurre mio figlio ai cibi solidi?

Ti ritrovi con le pareti imbrattate di purea e yogurt sul tappeto. È il momento di promuovere tuo figlio assegnandogli un posto in tavola con l’intera famiglia, per i tre consueti pasti giornalieri. Che dici, ci vuole una medaglia?

Spesso, intorno ai 9-12 mesi, tuo figlio inizia ad abituarsi a consistenze e sapori diversi, ed è pronto ad assaporare le combinazioni più gustose di un pasto come si deve. Piatti come pollo in cocotte, sformato di pesce, uova strapazzate e tagliatelle alla bolognese fanno ora felicemente capolino sul menu: schiacciali solo un po’, se serve, per aiutare il piccolo commensale. Perché non iniziare con una di queste ricette. Oltre ai solidi, avrà ancora bisogno fino a 500 ml di latte al giorno per favorire la sua crescita.

Ottime fonti di proteine

Divertiti a creare nuovi piatti per tuo figlio. Prova a includere buone fonti di proteine, quali carne, pesce, pollo, yogurt naturale e lenticchie, carboidrati come riso, pasta, spaghetti e grassi salubri come yogurt bianco e formaggio, insieme a tutta quella deliziosa frutta e verdura. Ma tieni ancora lontano dalla tavola sale, zucchero e miele.

Una volta che avrai introdotto tuo figlio ai cibi solidi un menu tipico assomiglierà molto di più ai tre pasti al giorno a cui sei abituata. Ad esempio:

Giorno 1 Giorno 2 Giorno 3
Colazione Porridge con mele e uvetta Albicocca e prugna Pera e yogurt ai frutti rossi
Pranzo Purè di carote e patate con formaggio grattato > Stufato di ceci e verdure > Sformato di pesce e patate >
Merenda Pollo alla ratatouille > Purè di patate al forno con tonno Chili con carne >
Prima della nanna Latte Latte Latte

Potresti scoprire che ora tuo figlio vuole tenere il cucchiaio e mangiare da solo, cosa che è, in egual misura, eccitante e disastrosa. Magari è anche pronto a mangiare cibi che può afferrare con le mani, come pane tostato, pasta, grissini e bastoncini di frutta o verdura. Tu metti a sua disposizione tutta la varietà possibile e vedi cosa succede!

È importante incoraggiare il bambino a mangiare in modo autonomo, ma il rischio di soffocamento esiste, per cui non andrà lasciato da solo durante il pasto. Vale la pena leggere la nostra Guida all’informazione, proprio per ricordare tutti i punti chiave.

Come faccio a sapere quando mio figlio è sazio?

Quali cibi dovrei evitare di dare al mio bambino?

I passati di verdure non hanno più segreti per te? Bene, è il momento di cambiare...
Continua a leggere

Ci risulta che ti trovi in un Paese diverso Cambia sito?

Ignora